Logo header Società agricola Canoso

Il vino è il racconto della terra, Canoso racconta di Soave

Vini
 Il Soave

Il Soave

Questo vino sapido ed elegante nasce nel Veneto, ad est di Verona, in una delle aree con più alta densità viticola al mondo: oltre 7000 ettari di vigneti.
Il terreno vocato a produrre i vini più ambiziosi si trova nella zona del “Soave Classico”, dove l’origine vulcanica è più evidente nelle armoniose colline che qui si snodano a perdita d’occhio. Trenta milioni di anni fa l’esplosione del vulcano Calvarina, ancora individuabile nel colore nero dei suoli compatti e rocciosi, ha formato questi declivi oggi ricoperti di vigne. Qui si esaltano le qualità di Garganega e Trebbiano, I due vitigni autoctoni che hanno reso celebre il Soave nel mondo.

I Vigneti

I Vigneti

Oggi l’azienda lavora 12 ettari in collina (tra 90mt e 290mt) in diversi appezzamenti, esposti per la maggior parte a sud-est. Fra questi il vigneto Cà del vento, che circonda la cantina, ha ottenuto il riconoscimento di Cru nel 2019 ed è di esclusiva proprietà dell’azienda Canoso.
Si coltivano principalmente Garganega e Trebbiano, oltre a Incrocio Manzoni, varietà sempre più popolare che Canoso interpreta già da diversi anni con il Bianco Veronese. I vigneti hanno fra i 20 e i 45 anni, con l’impianto a guyot che ha progressivamente sostituito la tradizionale pergola veronese, riducendo la produzione ma migliorando la qualità. La maggior parte delle operazioni in vigna, fra cui la raccolta, sono svolte a mano.

La rinascita delle unità geografiche aggiuntive

Cà del Vento


Per visualizzare il video attivare i cookie di terze parti cliccando in basso a sinistra su "Preferenze sui cookie".

Resta aggiornato sui nostri eventi

Iscriviti alla newsletter per ricevere news e promozioni su Canoso Vini

Cookie